Run DMC

I Run DMC sono stati un gruppo hip hop statunitense.

Hanno contribuito alla crescita di popolarità del loro genere, anche grazie alla loro decisione di incidere in studio album completi e curati, superando l’abitudine di molti rapper che consisteva nel lanciare singoli o al massimo brevi raccolte.

La grafia del nome è variata più volte nel corso della loro carriera: i primi due album e Back from Hell sono stati pubblicati come Run-D.M.C., le raccolte Together Forever e Greatest Hits come Run-DMC, mentre tutti gli altri album sono firmati Run DMC.

Il gruppo ha inciso 14 album, sia live che in studio, in un periodo che va dal 1983 al 2002, caratterizzandosi per un suono fortemente innovativo, che trovava la sua forza in beat essenziali ed aggressivi ed in una volontà di sperimentazione che portò i tre a saltuari saccheggi in campi non esattamente limitrofi, come quello del metal.

Questi elementi hanno contribuito a far definire i Run DMC come uno dei primi gruppi hardcore hip hop.

Il loro stile, duro e massiccio, influenzò la produzione musicale rap degli anni novanta, e contribuì al successo di gruppi come i Beastie Boys, i Public Enemy e gli N.W.A.

Inizialmente, il gruppo era composto dai due MCs Joseph “Run” Simmons e Darryl “DMC” McDaniels, ai quali si aggiunse in un secondo momento il disc jockey Jason Mizell, in arte Jam Master Jay, assassinato il 30 ottobre 2002.

Tutti i membri provenivano da famiglie benestanti del quartiere di Hollis Queens, a New York.

I Run DMC furono il primo gruppo musicale hip hop a vincere un disco d’oro, un disco di platino e un “multiplatino”, oltre a essere i primi rapper ad avere un proprio video musicale trasmesso su MTV.

Essere nominati per i Grammy Awards e a comparire sulla copertina di Rolling Stone, la più importante rivista musicale statunitense.

Walk This Way è una canzone della rock band statunitense degli Aerosmith, forse tra le più celebri del quintetto di Boston.

Questa canzone si ispira a una scena di Frankenstein Junior ed è il secondo singolo estratto dall’album Toys in the Attic del 1975; raggiunse il decimo posto di Billboard nel 1977.

Composta da Steven Tyler e Joe Perry, il brano fu riproposto nel 1986 dagli stessi Aerosmith con la collaborazione del gruppo rap dei Run DMC con cui la reinterpretarono con l’aggiunta di un cantato rap.

Questa versione con i Run DMC raggiunse la quarta posizione di Billboard e secondo molti diede una mano agli Aerosmith a ritornare in auge.

Inoltre, questa collaborazione tra un gruppo hard & heavy e uno rap, pose le basi per il genere ibrido rap metal, che venne a svilupparsi proprio qualche tempo dopo e che esplose negli anni novanta.

Nel 1999 MTV include Walk This Way tra i 100 più grandi video mai realizzati (esattamente al quinto posto). L’ormai famosissimo riff di Joe era venuto fuori per caso durante un soundcheck, con Joey che gli suonava sopra con la batteria

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Condividi sul tuo Social