The House Of The Rising Sun

There is a house in New Orleans
They call the Rising Sun
And it’s been the ruin of many a poor boy
And God I know I’m one

My mother was a tailor
She sewed my new bluejeans
My father was a gamblin’ man
Down in New Orleans

Now the only thing
a gambler needs
Is a suitcase and trunk
And the only time he’s satisfied
Is when he’s on a drunk

Oh mother tell your children
Not to do what I have done
Spend your lives
in sin and misery
In the House of the Rising Sun

Well, I got one foot on the platform
The other foot on the train
I’m goin’ back to New Orleans
To wear that ball and chain

Well, there is a house in New Orleans
They call the Rising Sun
And it’s been the ruin of many a poor boy
And God I know I’m one

La Casa Del Sole Nascente

C’è una casa a New Orleans
la chiamano il sole nascente
ed è stata la rovina di più di un povero ragazzo
e Dio so di essere uno di questi

Mia madre era una sarta
cucì i miei blue jeans nuovi
mio padre era un giocatore d’azzardo
giù a New Orleans

Ora, l’unica cosa
di cui ha bisogno un giocatore d’azzardo
è una valigia e un bagagliaio
Ed è soddisfatto
solo quando è ubriaco del tutto

Oh madre di’ ai tuoi figli
di non fare quello che ho fatto io
di non spendere la loro vita
nel peccato e nella miseria
nella casa del sole nascente

Ora, un piede sul binario
l’altro piede sul treno
sto tornando a New Orleans
per mettermi ai piedi una palla e una catena

Ebbene, c’è una casa a New Orleans
La chiamano il sole nascente
ed è stata la rovina di più di un povero ragazzo
e Dio, so di essere uno di questi

N.B. The House of The Rising Sun è una canzone folk statunitense resa famosa dal riarrangiamento dei britannici The Animals. La versione originale (peraltro datata tra il 1600 e 1800) è al femminile e si riferisce alla triste vita delle  ragazze condannate a lavorare nei bordelli . Il termine “house of the rising sun” era infatti usato come eufemismo per indicare le case chiuse.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Condividi sul tuo Social